Browsing Category

Metodo e storia


VIEW POST

View more
diritto Metodo e storia

Le due Carte che (non) fecero l’Italia. Statuto Albertino 1848 e Costituzione della Repubblica Romana 1849 (a cura e con un commento di Giuseppe Allegri)

By on December 12, 2013

Collana Le Grandi Carte-MiniFefè, Fefè editore, Roma, novembre 2013

Nelle sbrigative celebrazioni dei 150 anni del Risorgimento, fra le altre cose, è sfuggita una seria riflessione sull’esperienza costituzionale di quella lunga stagione. Ben venga quindi la ripubblicazione di due fra le Costituzioni più interessanti: lo Statuto albertino (1848) e la Costituzione della Repubblica Romana (1849).

Qui il link per il Download Preview.

Per ricostruire storicamente il quadro, come è noto, si deve risalire all’elezione di Pio IX nel 1846 e ricordare le speranze suscitate dai suoi primi atti come pontefice, fra tutti l’amnistia dei detenuti politici, che inaugurarono il biennio riformista. Un…


VIEW POST

View more
Corti e diritti diritto Metodo e storia

Advisory Opinions: More Cases for the Already Overburdened Strasbourg Court

November 28, 2013

Lo scorso 2 ottobre, a Strasburgo, è stato aperto alla firma il Protocollo 16 alla Convenzione europea dei diritti dell’uomo a norma del cui art. 1 :”Le più alte giurisdizioni di un’Alta Parte contraente, designate conformemente all’articolo 10, possono presentare alla Corte delle richieste di pareri consultivi su questioni di principio relative all’interpretazione o all’applicazione dei diritti e delle libertà definiti dalla Convenzione o dai suoi protocolli”. Un canale di dialogo istituzionale anche per l’asse Corti (supreme) nazionali e Corte europea dei diritti dell’uomo? L’articolo 5 dello stesso protocollo sembra spegnere sul nascere gli entusiasmi prevedendo che: “I pareri…


VIEW POST

View more
diritto Metodo e storia

CONTRO IL REATO DI NEGAZIONISMO. L’appello dell’Unione delle Camere Penali

November 21, 2013

Il dramma della Shoah e’ ben presente nella memoria del popolo italiano, così come i crimini contro l’ umanità che hanno contraddistinto la storia contemporanea fino ai nostri giorni. Occorre tenere sempre desta l’attenzione, affinando la capacità di lettura degli accadimenti ed operando affinchè su questi temi vi sia sempre sensibilità culturale e trasmissione della memoria alle giovani generazioni.
Il problema del negazionismo, con particolare riguardo alla Shoah, è antico e va contrastato con forza, ma con la forza delle idee. Invece, riportato all’attenzione dalla morte di un criminale nazista, a tambur battente è stato approvato in Commissione Giustizia del…


VIEW POST

View more
diritto Metodo e storia

Un saluto a Mario Galizia

October 1, 2013

Venerdì scorso è scomparso Mario Galizia, uno dei grandi maestri del diritto costituzionale e del diritto comparato.

Alcuni dei membri della redazione del nostro blog hanno avuto la fortuna di conoscerlo, anche se in rare occasioni, vista la vita riservatissima che conduceva negli ultimi anni. Ma senza dubbio tutti ci siamo formati leggendo i suoi lavori, profondi e precisissimi, ma anche ariosi ed appassionanti.

Diritticomparati vuole ricordare soprattutto il respiro culturale di ogni suo lavoro, la vocazione civile, l’assoluta e coraggiosa libertà di pensiero.


VIEW POST

View more
diritto Metodo e storia

Le “trasformazioni” del potere di veto del Presidente degli Stati Uniti, tra diritto costituzionale e politica del diritto.

By on September 23, 2013

A proposito del volume
di A. Buratti, “Veti presidenziali. Presidenti e maggioranze nell’esperienza
costituzionale statunitense”, Roma, Carocci, 2012

Il libro di Andrea Buratti riesce nella non facile
impresa di combinare un’accurata analisi empirica dei veti presidenziali negli
USA, poggiata su un solido apparato teorico, di filosofia politica e di storia
del diritto, con la redazione di un volume snello e di assai piacevole lettura.
Come si evince dal testo e dalle note, l’autore ha infatti esaminato centinaia
di messaggi di veto presidenziali, da Washington a Obama, con ciò muovendo
dallo studio dell’istituto nel diritto positivo alle prassi istituzionali che
si sono sviluppate in oltre duecento anni di esperienza costituzionale
statunitense.

Dopo…


VIEW POST

View more
Corti e diritti diritto Metodo e storia

Settimane di fuoco alla Corte Suprema!

June 27, 2013

Ci metteremo un bel po’ di tempo a digerire le ultime
decisioni della Corte Suprema, che in questi giorni ha scritto alcune tra
le più importanti sentenze degli ultimi anni.
Ha cominciato con MARYLAND v. KING, che abbiamo commentato nel post
pubblicato qui sotto, sulla conservazione di campioni di DNA di
persone sospettate, cui aveva fatto seguire la sentenza sulla brevettabilità
del DNA umano (ASSOCIATION FOR MOLECULAR PATHOLOGY et al.): “… we hold
that a naturally occurring DNA segment is a product of nature and not patent
eligible merely because it has been isolated, but that cDNA is patent eligible
because it is not naturally occurring”.
E’ poi arrivata AGENCY FOR INTERNATIONAL…


VIEW POST

View more
Corti e diritti diritto Metodo e storia

“Fra lo scrittoio e la vita”: una critica al formalismo integrazionista in materia di diritti fondamentali

By on June 17, 2013

Recensione al volume di A. Schillaci, Diritti fondamentali e parametro di giudizio. Per una storia
concettuale delle relazioni tra ordinamenti, Jovene, Napoli, 2012, pp. 1-
514

Credo si possa ormai affermare
che, nel corso dell’ultimo decennio, il dibattito dottrinario italiano sia
stato quasi completamente monopolizzato dal tema dei rapporti tra ordinamenti e
Corti europee e che una giovane generazione di studiosi si sia dedicata, con
passione ed originalità, ad affrontare le problematiche connesse alla tutela
multilivello dei diritti fondamentali (se si vuole, questo blog è la prova più
evidente di quanto appena affermato).

E’ all’interno di questo “orizzonte
di senso”, quindi, che la giovane dottrina italiana è stata educata ed…


VIEW POST

View more
Corti e diritti diritto Metodo e storia

CEDU, diritto “eurounitario” e diritto interno: alla ricerca del “sistema dei sistemi”*

By on April 19, 2013

Sommario: 1. I “sistemi di sistemi” e la varietà dei punti di
vista da cui possono essere riguardati, rispettivamente, in ambito interno ed
in ambito sovranazionale. – 2. La riduzione ad unità dei “sistemi di sistemi”,
per effetto della convergenza dei punti di vista. – 3. La composizione delle
norme in sistema, il criterio della tutela più “intensa” apprestata ai diritti,
in modi tuttavia non coincidenti in ambito europeo ed in ambito nazionale, gli
slittamenti dal piano della teoria delle
fonti a quello della teoria
dell’interpretazione riscontrabili nella giurisprudenza costituzionale in
ordine alla messa a punto delle relazioni intersistemiche. – 4. Il raffronto su
basi paritarie tra Costituzione e…


VIEW POST

View more
Corti e diritti diritto Metodo e storia

Book Review: G. Martinico, The Tangled Complexity of the EU Constitutional Process (Routledge, 2012)

By on February 21, 2013

L’autore del
volume è uno dei più prolifici studiosi di diritto europeo della scena
accademica contemporanea. Per l’occasione, ha scelto di aggredire il nodo non
sciolto della natura del processo di evoluzione costituzionale dell’Unione
Europea, contestando –come peraltro aveva già iniziato a fare in precedenti
articoli- le principali teorie in circolazione e provando a far progredire il
dibattito.

Il libro è
diviso in quattro capitoli più una sezione finale dedicata alle conclusioni.
Nel primo capitolo, Martinico analizza i concetti chiave della sua opera, che
gli serviranno nel resto del libro come una vera e propria “cassetta degli
attrezzi”. In particolare, analizza le idee di costituzione, costituzionalismo
e costituzionalizzazione insistendo sulla loro…


VIEW POST

View more
diritto Metodo e storia

Costituzionalismo senza Stato? La democrazia oltre il pubblico e il privato

By on February 11, 2013

(intorno a Il diritto del comune. Crisi della sovranità, proprietà e nuovi poteri costituenti, a cura di Sandro Chignola, Verona, Ombre Corte, 2012)

Il
dibattito sulla crisi dello Stato e delle istituzioni liberali è sempre più
vivace a livello internazionale e si intreccia con tematiche che intersecano il
diritto pubblico e privato, la filosofia e la storia del diritto, oltre che la
sociologia e l’economia politica.
Soprattutto
nel mondo anglosassone, ma anche nella cultura giuridica tedesca (si pensi solo
a Jünger Habermas) l’analisi di tali questioni da anni ha contribuito a
destrutturare il tradizionale oggetto della scienza del diritto, incentrato
sulla dicotomia pubblico-privato. L’emersione a livello globale di politiche e
pratiche della…