VIEW POST

View more
Corti e diritti diritto

Diritto dell’Unione europea e coffee shops

By on March 30, 2010

 
È attualmente pendente davanti alla Corte di giustizia dell’Unione europea una causa pregiudiziale relativa al principio di non discriminazione in base allanazionalità che desta particolare curiosità per la tematica in oggetto (C-137/09, Josemans).
 

 
Nella città di Maastricht è stato vietato  ai non residenti in Olanda l’accesso ai coffee shops, i tradizionali locali in cui è consentito il commercio di sostanze stupefacenti, per cercare di limitare l’affluenza di persone di altri paesi finalizzata all’acquisto e al consumo di droga. Il giudice nazionale che si è trovato a vagliare tale divieto nell’ambito di una controversia interna si è rivolto alla Corte…


VIEW POST

View more
diritto Metodo e storia

Leggendo “La funzione sovversiva del diritto comparato”

By on March 26, 2010

 
Il piccolo ma agguerrito editore «Pensa» di Lecce ha avviato, già da alcuni anni, un’utile opera di traduzione di saggi ed articoli di studiosi stranieri dedicati al metodo nelle scienze giuridiche. È proprio ad uno di questi volumetti, agile quanto denso, che si deve la nascita di diritticomparati.it, la sua impostazione dichiaratamente rivolta alla riflessione sulla innovazione del metodo negli studi comparatistici e la sua apertura alla pluralità dei diversi apporti di fronte alle sfide della stagione attuale.
Si tratta del saggio di Horatia Muir Watt, La funzione sovversiva del diritto comparato (Pensa, Lecce, 2006),
 

 
tradotto da Anna Chiara  Vimborsati…


VIEW POST

View more
Corti e diritti diritto

I rapporti tra Corti in uno scenario ancora più complesso ed articolato dopo Lisbona

By on March 16, 2010

Difficile immaginare un momento più propizio per avviare un dibattito in rete sia  sulle peculirità e  trasformazioni che caratterizzano i rapporti tra le Corti in un quadro ordinamentale sempre più articolato com’è quello rappresentato dallo spazio giuridico europeo relativo alla tutela dei diritti fondamentali, sia, prima ancora, sulla metodologia più adeguata per accostarsi ad un’indagine di una “materia”  che,  per sua natura, si presenta fluida e quasi liquida.
L’entrata in vigore del Trattato di Lisbona sembra avere aggiunto problematicità, e quindi interesse, alle già complesse dinamiche interordinamentali che collegano Strasburgo, Lussemburgo ed i giudici costituzionali e comuni degli Stati membri.

Per…

Archivio Post
Email Subscription
Coordinamento
Andrea Buratti, Giuseppe Martinico, Oreste Pollicino, Giorgio Repetto, Raffaele Torino