Browsing Category

Uncategorized


VIEW POST

View more
Uncategorized

Il Travel Ban è (solo in parte) applicabile: la Corte Suprema apre spiragli di costituzionalità per l’executive order del Presidente Trump

By on July 20, 2017

Il 26 giugno scorso, nella causa Trump v. International Refugee Assistance Project (582 U.S. _ 2017), la Corte Suprema degli Stati Uniti ha scritto l’ennesimo, e non definitivo, capitolo sulla vicenda del c.d. Travel Ban varato dall’amministrazione Trump per la prima volta nel mese di gennaio, immediatamente impugnato in diverse sedi giudiziarie (per maggiori dettagli sulle vicende giudiziarie che hanno investito l’executive order, anche nella sua prima versione, v., in questo blog, D. de Lungo, L’executive order di Trump: una “cronaca costituzionale”, 15 febbraio 2017; M.C. Locchi, Il “Muslim Ban” del Presidente Trump alla prova dell’Establishment Clause: alcuni aggiornamenti,…


VIEW POST

View more
Uncategorized

Tendenze del semipresidenzialismo francese alla luce del discorso di Macron a Versailles

By on July 17, 2017

L’8 gennaio 1790, nove mesi dopo il suo insediamento come Presidente, George Washington, in ottemperanza all’art. 2, sez. III della Costituzione degli Stati Uniti, indirizzava al Congresso in seduta comune il suo primo messaggio annuale.  In realtà, quello che poi, grazie alla fortunata espressione di Roosevelt, sarebbe divenuto il discorso sullo stato dell’Unione, aveva radici ben più antiche, risalenti alle monarchie medioevali. Da un’epoca in cui il Sovrano convocava il Parlamento per illustrare le politiche che intendeva perseguire, la tradizione si è consolidata, poi, nel sistema anglosassone, ove il suddetto discorso, in costanza dell’assolutismo, assumeva talvolta i tratti di…


VIEW POST

View more
Uncategorized

A civil action. Tutele civilistiche ed esecuzioni capitali in Arkansas.

By on July 13, 2017

Le questioni relative alle esecuzioni capitali – quali espressioni del potere dello Stato di punire, con la pena massima, l’avvenuta commissione di reati di particolare gravità – rientrano, ratione materiae, nell’ambito delle categorie giuridiche pubblicistiche e la relativa giurisdizione (attinente all’accertamento dei fatti, alla condanna dei responsabili ed all’irrogazione ed all’esecuzione della sanzione) è interamente di competenza delle Corti penali.
Questa considerazione, che ha dell’ovvio, di recente è stata sottoposta (nello Stato dell’Arkansas) ad una sorta di verifica di resistenza, attraverso un tentativo di impiego delle categorie civilistiche in modo diretto ad interferire, in maniera surrettizia, con il compimento delle…


VIEW POST

View more
Uncategorized

Book Review: G. Caravale, A family of nations. Asimmetrie territoriali nel Regno Unito tra devolution e brexit (Jovene editore, 2017)

By on July 6, 2017

A due decadi dall’entrata in vigore dei primi Acts della devolution, essa rappresenta un sicuro tratto distintivo dell’assetto costituzionale del Regno Unito, sì da imporsi alla considerazione dalla letteratura che se ne occupa.
Non a caso, l’opera di Giulia Caravale muove le premesse introduttive dal ventennio di riforme che, a partire dal 1997, hanno interessato la British Constitution, inquadrando lo studio della devolution in tale prospettiva riformistica e riproponendosi di studiarla nell’esatta ottica di processo (e non di evento), in costante sviluppo e connotato da assestamenti successivi. Si tratta della prospettiva più adeguata per lo studio del tema, dotata dell’accuratezza…


VIEW POST

View more
Uncategorized

N.W and others v. Sanofi Pasteur (Caso C-621/2015): La Corte di Giustizia, i vaccini ed il valore del dato scientifico nel processo in Europa.

By on July 3, 2017

Qual è il rapporto tra la scienza ed il diritto in Europa? Non buono, almeno a giudicare dalla recente sentenza N.W and others v. Sanofi Pasteur (Caso C-621/2015). Il caso riguarda un’azione extracontrattuale intrapresa in Francia dai familiari di N.W.,  il quale aveva contratto la sclerosi multipla due mesi dopo la somministrazione di un vaccino contro l’epatite b.  Secondo la giurisprudenza della Corte di cassazione francese, il breve lasso di tempo intercorso tra la somministrazione del vaccino e l’insorgere della malattia, unito all’assenza di precedenti casi familiari di sclerosi multipla, costituirebbero indizi sufficientemente “gravi, precisi e concordanti” al fine…


VIEW POST

View more
Uncategorized

Le nuove frontiere della cittadinanza o… una cittadinanza senza frontiere?

By on June 27, 2017

1. Il progetto di legge in materia di cittadinanza, approvato in prima lettura alla Camera dei Deputati il 13 ottobre 2015 e approdato in Aula al Senato il 15 giugno scorso – prima della conclusione dell’esame in Commissione, nella quale era, peraltro, rimasto a lungo bloccato (A.S. 2092) –, si propone di innovare significativamente le condizioni per il conseguimento della cittadinanza italiana, assumendo, in primis, una decisione in uno dei campi più sensibili della sovranità nazionale e realizzando, nel contempo, una decisa rottura rispetto alla prospettiva accolta nella legge n. 91 del 1992 – attualmente vigente, ma da anni…


VIEW POST

View more
Uncategorized

Obblighi di due diligence per le imprese multinazionali francesi nel difficile bilanciamento fra profitto e responsabilità

By on June 22, 2017

L’Assemblea Nazionale Francese ha recentemente approvato una legge in materia di vigilanza, riguardante le imprese multinazionali aventi sede legale in Francia, “Loi relative au devoir de vigilance des sociétés mères et des entreprises donneuses d’ordre”, (n. 2017-399 del 27 marzo 2017). La legge è entrata in vigore, con significativi emendamenti rispetto alla versione originale ed ha condotto alla modifica di alcune norme del code de commerce.
L’intervento normativo si colloca nel solco di quelle misure atte a tentare di arginare i sempre più frequenti e tragici episodi di violazione dei diritti umani, alla stessa stregua della legge britannica anti-schiavitù (Modern…


VIEW POST

View more
Uncategorized

Opinione pubblica e funzione della pena. Il caso Riina fra tutela della dignità della persona ed effettività della reazione penale ai crimini feroci

By on June 19, 2017

La sentenza 27766/17 della Corte di Cassazione, che resterà certamente nota come “sentenza Riina”, affrontando in diritto temi pratici riguardanti il rapporto esistente – e da salvaguardare – fra dignità del detenuto e questioni di trattamento penitenziario, è tornata ancora una volta a far emergere in tutta la sua complessità il delicatissimo tema della funzione della pena, mettendo in luce quanto sia ancora radicata nell’opinione pubblica l’idea di un’esecuzione penale fondata sulla retribuzione in risposta al reato commesso.
La questione di diritto alla base della vicenda riguarda la rinvenuta carenza e, in parte, contraddittorietà della motivazione con la quale il…


VIEW POST

View more
Uncategorized

National and Regional Parliaments in the EU-Legislative Procedure Post-Lisbon

By on June 15, 2017

Il libro curato da Anna Jonsson Cornell e Marco Goldoni ha il merito di suggerire una riflessione sul ruolo politico esercitato dai Parlamenti nazionali e dai Parlamenti regionali nel circuito europeo. Attraverso lo scorrere delle pagine, la completezza di analisi si misura inevitabilmente con il tortuoso rapporto che intercorre tra approfondimento del vincolo comunitario e democratizzazione dei processi decisionali europei.
Gli autori segnalano in particolare due eventi che hanno rinnovato l’interesse per il ruolo svolto dalle Camere degli Stati membri dell’Unione europea, in particolare per ciò che concerne la fase ascendente di elaborazione del diritto europeo. Il primo evento è…


VIEW POST

View more
Uncategorized

Book Review: F. Capone, Reparations for Child Victims of Armed Conflicts (Intersentia, 2017)

By on June 12, 2017

A partire dalla metà del XX secolo, si è registrato un incremento crescente di vittime civili nel contesto dei conflitti armati, siano questi internazionali o interni. La categoria maggiormente colpita è rappresentata dai bambini, non più spettatori passivi, ma destinatari e autori delle atrocità commesse durante le ostilità.
Francesca Capone, ricercatrice di diritto internazionale, coordinatrice del master in Human Rights and Conflict Managment nonché docente presso la Scuola Superiore Sant’Anna, esamina con sguardo critico l’attuale regime internazionale riguardante il diritto alla riparazione spettante ai bambini vittime di conflitti armati.
Il lavoro, nato dalla necessità di colmare il vuoto presente in letteratura…