Browsing Category

Uncategorized


VIEW POST

View more
Uncategorized

I partiti politici europei ai tempi della crisi dello Stato di diritto in UE: una strada lastricata di buone intenzioni

By on October 11, 2018

L’Unione europea sta affrontando quella che può essere definita la sua prima, vera, prova di resilienza dopo sessant’anni di integrazione ininterrotta: le democrazie illiberali che essa stessa ha permesso nascessero e proliferassero nel suo seno mettono quotidianamente in crisi il valori di un’organizzazione internazionale che, forse, timidamente, ancora ambisce ad assumere i connotati di uno Stato federale. Le Istituzioni, però, non sono rimaste inerti: il Parlamento europeo ha recentemente votato a favore dell’attivazione della procedura prevista dall’art. 7 TUE ai danni dell’Ungheria ed è di pochi giorni fa la notizia del deferimento della Polonia alla Corte di Giustizia per…


VIEW POST

View more
Uncategorized

Recensione a Cesare Pinelli, Alla ricerca dell’autenticità perduta. Identità e differenze nei discorsi e nei progetti di Europa, Napoli, Editoriale scientifica, 2017

By on October 8, 2018

Nella collana di “Letture magistrali”, frutto di un ciclo di lezioni presso la Facoltà di Giurisprudenza dell’Università degli Studi Suor Orsola Benincasa, questo volumetto di Cesare Pinelli ripercorre sinteticamente, ma con sguardo acuto e raffinato, il tema centrale dell’identità (costituzionale) nel contesto del difficile processo di formazione intellettuale e istituzionale delle idee “comuni” di Europa.  Siamo così di fronte alla storia di una costante tensione tra identità e differenze, tra Europe-building e salde (e ostiche) radici nazionali, tra grandi speranze e fragili realtà.
La storia intellettuale ne è il punto di partenza. Se Jean-Jacques Rousseau sollecita i Polacchi a non…


VIEW POST

View more
Uncategorized

Recensione a “Robert Schütze, From International to Federal Market. The Changing Structure of European Law, Oxford University Press, 2017”

By on October 4, 2018

Con il suo nuovo libro Robert Schütze continua un percorso già iniziato con la sua prima monografia. Il volume qui recensito, infatti, si presenta come il secondo tassello di una “trilogy on the Changing Structure of European Law” (p. v) dedicata all’evoluzione del diritto dell’Unione. Lo stesso Autore lo scrive più volte, per esempio, nelle conclusioni, ma anche nella prefazione quando anticipa che il terzo volume si intitolerà “From International to Federal Union: The Changing Structure of European Law”. Inoltre, quasi a voler prevenire possibili critiche sull’ordine di uscita di questi tre volumi, Schütze subito aggiunge che: “The publishing…


VIEW POST

View more
Uncategorized

Recensione a A. Baraggia, Stati Uniti e Irlanda: la regolamentazione dell’aborto in due esperienze paradigmatiche, Giappichelli, Torino, 2018.

By on October 1, 2018

Il tema dell’aborto, della sua disciplina giuridica, dei dilemmi etici che solleva e del bilanciamento con altri diritti, è ancora oggi una questione delicata e attuale nel dibattito pubblico e giuridico, come le recenti tensioni in Argentina e in Polonia dimostrano.
Il libro di Antonia Baraggia si inserisce con competenza e profondità prospettica in questo dibattito, tracciando con chiarezza e puntualità gli aspetti salienti della questione e analizzando due ordinamenti – si permetta il termine – “antitetici” in quanto a impostazione e soluzioni adottate costituzionalmente: gli Stati Uniti d’America e l’Irlanda.
Entrambi gli ordinamenti sono, peraltro, risultati trasfigurati dalle vicende a…


VIEW POST

View more
Uncategorized

Convegno annuale di Diritti comparati

By on September 28, 2018

Siamo lieti di invitarvi al convegno annuale di Diritti comparati “L’indipendenza delle corti nel diritto costituzionale, comparato ed europeo”, che si terrà il 18 e 19 ottobre presso l’Università Commerciale “L. Bocconi” di Milano. L’evento vedrà ospiti, tra gli altri, il presidente della Corte europea dei diritti dell’uomo Guido Raimondi, il vicepresidente emerito della Corte di giustizia Antonio Tizzano, il primo presidente della Corte di Cassazione Giovanni Mammone, e il giudice costituzionale Francesco Viganò.  Il convegno è organizzato in collaborazione con il Jean Monnet Module “Eur. Publ. ius- European Public Law-ius” e con la Scuola di Giurisprudenza dell’Università Bocconi….


VIEW POST

View more
Uncategorized

The Early Warning System and its potential to reduce the EU’s ‘competence creep’ and its democratic deficit

By on September 27, 2018

Review of Katarzyna Granat, The Principle of Subsidiarity and its Enforcement in the EU Legal Order
The Role of National Parliaments in the Early Warning System (Hart publishing, Oxford, 272 pp., £75.00)

The national parliaments of the European Union (EU) Member States have been strongly empowered with the adoption of the Lisbon Treaty. Together with the European Parliament, they are now deemed to ensure the respect of democracy within the EU (art. 10 TEU) and have been attributed a series of rights of information and other prerogatives to this end (art. 12 TEU). The most salient and frequently used of those…


VIEW POST

View more
Uncategorized

Scacco a Orbán? Il Rapporto Sargentini e la tutela dei valori comuni europei

By on September 24, 2018

Il 12 Settembre scorso, il Parlamento Europeo (PE) ha assunto una di quelle rare decisioni con un impatto immediato sulla situazione politica e costituzionale del continente. Con l’approvazione del ‘rapporto Sargentini’, il PE  ha attivato nei confronti dell’Ungheria la procedura dell’Articolo 7(1) TUE. Sono stati 448 i voti a favore della risoluzione, sufficienti a raggiungere la maggioranza qualificata dei due terzi dei voti espressi. Si tratta del secondo caso di attivazione dell’Articolo 7, a soli nove mesi di distanza dalla prima, storica decisione assunta dalla Commissione nel Dicembre 2017, quella volta nei confronti della Polonia.

 

Il Rapporto Sargentini
Il lungo rapporto…


VIEW POST

View more
Uncategorized

Sull’intervento dell’Unione delle Camere Penali nel giudizio di costituzionalità delle norme in materia di astensione degli avvocati: Verso un timido allargamento del contraddittorio agli enti esponenziali?

By on September 17, 2018

Il 10 luglio 2018 la Corte costituzionale si è pronunciata sulla costituzionalità delle norme in materia di astensione dalle udienze da parte dei difensori di persone in stato di custodia cautelare o di detenzione (sent. n. 180/2018).
Nel merito, la Corte ha ritenuto incostituzionale, per violazione dell’art. 13 Cost., la disposizione dell’art. 2-bis della legge 13 giugno 1990 n. 146 nella parte in cui, rinviando al codice di autoregolamentazione delle astensioni dalle udienze degli avvocati, consente l’astensione degli avvocati nei procedimenti e nei processi in relazione ai quali l’imputato si trovi in stato di custodia cautelare, con ovvie ripercussioni sulla…


VIEW POST

View more
Uncategorized

Recensione a S. Mancuso, Liquidità e comparazione. Un breve viaggio tra diritto, antropologia e sociologia

By on September 13, 2018

L’espressione “società liquida” è del sociologo Zygmunt Bauman, il quale con il rinvio al concetto di liquidità è riuscito a cogliere e descrivere le caratteristiche della modernità: una società, quella attuale, ove “le situazioni in cui agiscono gli uomini si modificano prima che i loro modi di agire riescano a consolidarsi in abitudini e procedure”, per cui “non è in grado di conservare la propria forma o di tenersi in rotta a lungo” (Z. Bauman, Modernità liquida, Roma-Bari, Laterza, 2011, p. XXII della prefazione).
Dunque Bauman, nelle sue molte opere, utilizza la nozione di liquidità per spiegare l’incertezza, il relativismo…


VIEW POST

View more
Uncategorized

Nuove cronache costituzionali da Israele, frontiera del costituzionalismo occidentale

By on September 10, 2018

Già in queste pagine si è provato a dare conto, anni orsono, dello sviluppo sempre vivido del dibattito israeliano sul ruolo della Corte suprema e sui confini dei poteri di judicial review nel sistema costituzionale del paese.
Le naturali tensioni insite nel ruolo contromaggioritario del giudiziario si acuiscono da decenni in Israele per via di note specificità del sistema: l’aspirazione anfibologica alla costruzione di uno stato al contempo Jewish, connotato identitariamente, e democratic, e dunque inclusivo e che mira alla tutela delle minoranze; l’assenza, insieme contingente e programmatica, di una costituzione unidocumentale e completa, sostituita da un progetto di leggi…