VIEW POST

View more
Corti e diritti diritto

Libertà di espressione e di riunione al tempo delle società partecipate: il BVerfG alla ricerca dei luoghi di espressione del pluralismo e contro la “fuga nel privato”

By on Aprile 4, 2011

Con una importante decisione che ha creato un certo dibattito pubblico (p. es: FAZ, Süddeutsche Zeitung), il Bundesverfasungsgericht è recentemente intervenuto in materia di libertà di pensiero e di riunione, andando a definire i confini in cui è possibile limitare i due Grundrechte in ragione del luogo in cui…


VIEW POST

View more
diritto

Aiuti di stato: la Corte di giustizia affossa la commissione sull’applicazione presuntiva dell’art.107, TFUE

By on Marzo 31, 2011

Nel caso in commento (CGUE, 2 settembre 2010, C‑399/08 P) la Corte di Giustizia ha avuto modo di pronunciarsi sullo spinoso tema degli aiuti di Stato, ribadendo la sua giurisprudenza consolidata sull’applicazione dell’art. 87, TCE – ora art. 107, TFUE – e soprattutto limitando fortemente la possibilità per la…


VIEW POST

View more
Corti e diritti diritto

Roberto Conti, “La Convenzione europea dei diritti dell’uomo. Il ruolo del giudice”

Marzo 30, 2011

Esce, per i tipi di Aracne, il volume di Roberto Conti, “La Convenzione europea dei diritti dell’uomo. Il ruolo del giudice”.

A distanza di 60 anni dall’adozione della CEDU e di 50 anni dalla creazione di un organo giurisdizionale chiamato a verificare il rispetto dei diritti fondamentali ivi sanciti, le…


VIEW POST

View more
diritto

La Corte di Giustizia e il giurista d’impresa: un’applicazione dei principi comuni agli Stati membri

By on Marzo 28, 2011

Con la sentenza 14 settembre 2010 (C-550/07 P) la Corte di Giustizia, respingendo l’impugnazione di una sentenza del Tribunale (17 settembre 2007, cause riunite T-125/03 e T-253/03) che non aveva accolto la richiesta dei ricorrenti, ha confermato il proprio precedente orientamento in materia di tutela della riservatezza delle comunicazioni…


VIEW POST

View more
diritto

A Comment on Lautsi

By on Marzo 25, 2011

Jesus can be left hanging: A Pontius-Pilate-like Strasbourg Court decided not to remove him from the cross – pardon, from the wall of Italian classrooms.  In more technical jargon, few days ago the Grand Chamber of the ECHR reversed the decision of the second section in the Lautsi case…


VIEW POST

View more
diritto

Crucifixes in Schools and the Nudging Sway of Symbols

By on Marzo 24, 2011

During my student days at MIT, one of my professors at the Faculty of Cognitive Sciences, Stephen Chorover, recommended I begin using gender-neutral language in my essays—not ‘he’ but ‘he or she’ or ‘s/he’. At the time, and as I had yet to discover feminism, I thought that unwarranted,…


VIEW POST

View more
Corti e diritti diritto

L’ultima sentenza Lautsi: margine di apprezzamento, principio maggioritario e libertà di coscienza

By on Marzo 23, 2011

Il 18 marzo è stata pubblicata l’attesa sentenza della Grand Chambre della Corte europea dei diritti dell’uomo relativa alla dibattuta questione della compatibilità tra obbligo di esposizione del Crocifisso nelle aule delle scuole pubbliche della Repubblica italiana e alcune norme della CEDU, tra cui l’art. 9 della Convenzione –…


VIEW POST

View more
Corti e diritti diritto

Crocifisso, ultimo atto

By on Marzo 22, 2011

A distanza di poco più di un anno dalla decisione resa dalla Seconda Sezione della Corte di Strasburgo nell’ormai noto caso Lautsi et autres c. Italie – che aveva condannato l’Italia, lo scorso 3 novembre 2009, per violazione dell’art. 2 del Protocollo addizionale alla Convenzione Europea dei Diritti dell’Uomo…


VIEW POST

View more
Corti e diritti diritto

Il Crocifisso riammesso a scuola

Marzo 18, 2011

La Grande Chambre della Corte di Strasburgo ha stabilito, ribaltando il giudizio reso dalla sezione, che l’esposizione del crocifisso nelle aule scolastiche non costituisce violazione della Convenzione.

Ecco il testo della sentenza:

Download Lautsi_and_others_v__italy


VIEW POST

View more
Corti e diritti diritto Metodo e storia

Pluralismo disciplinare e comparazione nella ricostruzione del dato positivo. La Corte suprema messicana dinnanzi al problema del matrimonio homosexual

By on Marzo 18, 2011

Il ricorso al pluralismo disciplinare nell’argomentazione e nella decisione delle controversie costituzionali in materia di matrimonio homosexual costituisce un punto di osservazione privilegiato per indagare in quale misura le ragioni di ordine storico-culturale e valutativo costituiscano una sfida ricorrente per il giurista.

Come infatti è stato autorevolmente osservato, l’uso di…

Email Subscription
Coordinamento

Andrea Buratti, Alessandra Di Martino, Cristina Fasone, Giuseppe Martinico, Anna Mastromarino, Oreste Pollicino, Giorgio Repetto, Raffaele Torino