VIEW POST

View more
Uncategorized

Recensione a Giovanni Piccirilli, La “riserva di legge”. Evoluzioni costituzionali, influenze sovrastatuali, Giappichelli, Torino 2019, pp. XXIII-306

By on February 3, 2020

Le numerose riserve di legge previste dalla nostra Costituzione sono tradizionalmente intese come finalizzate alla protezione di diversi beni costituzionali (la garanzia dei diritti individuali, il principio di uguaglianza, la tutela delle minoranze parlamentari, etc.) attraverso una limitazione del libero concorso tra le fonti nella disciplina di una determinata materia. Ma quanto di questa ricostruzione tradizionale corrisponde effettivamente all’attualità della riserva di legge e quanto invece è “narrazione” o “mito” che non trova in realtà corrispondenza nelle dinamiche presenti del nostro ordinamento costituzionale?
È questa la domanda fondamentale cui cerca di rispondere il bel volume di Giovanni Piccirilli, partendo dal…


VIEW POST

View more
Uncategorized

La “porta stretta”: qualche riflessione sull’apertura della Corte costituzionale alla “società civile”

By on January 31, 2020

La modifica delle norme integrative per i giudizi davanti alla Corte costituzionale – annunciata con un comunicato stampa dell’11 gennaio e pubblicata sulla Gazzetta ufficiale del 22 gennaio 2020 – è stata accolta con favore da una parte della dottrina, che vi ha riconosciuto un segno di trasparenza, apertura e dialogo con la società civile (Lecis, Groppi, Finocchiaro).
Altra dottrina – pur non disconoscendo il carattere innovativo delle modifiche introdotte – le ha inquadrate criticamente nell’ambito della trasformazione dei complessi equilibri che caratterizzano il rapporto della Corte con lo spazio pubblico (Ridola). Simile inquadramento consente, per un verso, di sdrammatizzare…


VIEW POST

View more
Uncategorized

Riconoscimento facciale e protezione dati: attenzione al punto di non ritorno

By , on January 30, 2020

Al dibattito sul riconoscimento facciale è sottesa, indubbiamente, una grande questione “di merito”: stabilire in che termini siano legittimi la raccolta e l’utilizzazione, per le più varie finalità, di dati personali annoverati, dalla disciplina europea, tra quelli meritevoli di una tutela rafforzata. E questo in ragione della loro particolare attinenza alla persona e al suo vissuto e della loro idoneità, in caso di uso scorretto, a esporre il soggetto a discriminazioni o a forme, tra le più di diverse, di stigmatizzazione. Tale è il grado di protezione accordato a questa tipologia di dati, che il Regolamento generale sulla protezione…


VIEW POST

View more
Uncategorized

Una Costituzione nata dal totalitarismo?

By on January 28, 2020

Le adesioni e i silenzi con i quali buona parte della classe politica e dell’opinione pubblica italiana ha accolto la risoluzione, approvata dal Parlamento europeo il 19 settembre 2019, sull’importanza della memoria europea per il futuro dell’Europa mostrano come un’interessata confusione tra storia, narrazione a uso politico e invenzione di una memoria comune abbia ormai inquinato la sfera pubblica.
Che alcuni Stati un tempo satelliti dell’Urss abbiano un proprio specifico interesse a fondare una ‘memoria comune europea’ sull’equiparazione tra il nazismo e un non meglio definito ‘comunismo’,  a usare in modo disinvolto e sbrigativo la categoria ‘totalitarismo’ e a far…


VIEW POST

View more
Uncategorized

La svolta del processo costituzionale sotto il segno della trasparenza e del dialogo: la Corte finalmente pronta ad accogliere amicus curiae e esperti dalla porta principale

By on January 23, 2020

Con un comunicato dell’11 gennaio la Corte costituzionale ha annunciato alcune importanti novità procedurali atte a consentire alla “società civile far sentire la propria voce sulle questioni di costituzionalità”. Mediante una delibera dell’8 gennaio, le Norme integrative per i giudizi dinanzi alla Corte hanno infatti subito tre ordini di modifiche, rispettivamente in materia di intervento di terzi, amicus curiae e audizione di esperti.
Per quanto riguarda l’intervento dei terzi, se fino ad oggi l’articolo 4 si limitava a prevedere la possibilità di intervento nel giudizio incidentale da parte di “altri soggetti”, viene codificata la giurisprudenza costante secondo cui tali…


VIEW POST

View more
Uncategorized

Bolivia: la Constitución ha de prevalecer

By , on January 9, 2020

Bolivia está viviendo momentos dramáticos, aún indefinidos en su alcance, que han alterado seriamente el orden constitucional vigente desde 2009 y que pueden provocar la desestabilización del país a largo plazo. Para comprender la situación hace falta contextualizar las decisiones y los hechos que han llevado a la salida del poder del Presidente Evo Morales y a una crisis de hondas repercusiones que parece retrotraernos a etapas indeseables y ya dadas por superadas en el continente americano.

La Constitución de 2009 y la presidencia de Morales supusieron un cambio de paradigma sin precedentes en el país, al dotarse el pueblo…


VIEW POST

View more
Uncategorized

Rivista di Diritti Comparati,
sommario n. 3/2019

By on December 23, 2019

È online il sommario del n. 3/2019 della Rivista di Diritti Comparati.
L’elenco dei contributi e le sezioni della Rivista sono disponibili qui.


VIEW POST

View more
Uncategorized

Catalogna: Junqueras vince la battaglia alla Corte di Giustizia, mentre Torra rischia la Presidenza

By on December 20, 2019

La questione catalana offre ancora interessanti spunti per gli operatori del diritto. Lo scorso 19 dicembre la Corte di Giustizia, infatti, ha garantito anche a Junqueras l’immunità che spetta ai parlamentari europei, visto che questo status si ottiene al momento della proclamazione dei risultati. Lo stesso giorno, però, il presidente della Generalitat Torra è stato condannato ad un anno e mezzo di inibizione dai pubblici uffici, ponendo grandi incertezze sul futuro politico della Catalogna.

La decisione della Corte di Lussemburgo (C-502/19) ha grandi ripercussioni su tre leader dell’indipendentismo catalano: Junqueras, Puigdemont e Comín. Tutti e tre sono stati eletti europarlamentari,…


VIEW POST

View more
Uncategorized

In difesa della libertà religiosa: la Corte Costituzionale e la legge lombarda sull’edilizia di culto

By on December 19, 2019

Per la seconda volta in poco più di tre anni la Corte Costituzionale torna a censurare alcune disposizioni relative all’edilizia religiosa della legge urbanistica della Regione Lombardia, l.r. n. 12/2005, così come novellata dalla l.r. n. 2/2015. Essa aveva introdotto, modificando gli artt. 70-72 della “Legge per il governo del territorio”, alcune norme che rendevano più gravoso la costruzione o la semplice apertura di luoghi di culto per le confessioni religiose prive di Intesa con lo Stato ex art. 8 c. 3 Cost.
Con la sentenza n. 63/2016 la Consulta aveva dichiarato incostituzionali alcune norme, tra cui ricordiamo innanzitutto quella…


VIEW POST

View more
Email Subscription
Coordinamento
Andrea Buratti, Giuseppe Martinico, Oreste Pollicino, Giorgio Repetto, Raffaele Torino