VIEW POST

View more
Uncategorized

Some thoughts on maximum and minimum EU harmonization a propos the interaction between procurement remedies and the principle of State liability

By on December 14, 2017

After I published some comments on the EFTA Court’s Judgment in Fosen-Linjen AS v AtB AS (E-16/16, see here) some three weeks ago, I have had some interesting exchanges and discussions with some academic colleagues and with policy-makers and practitioners. I am grateful to all of them for forcing me to think harder about some of the issues that derive from the Fosen-Linjen case and, in particular, for their repeated invitations to consider it by comparison to the Judgment of the UK Supreme Court in Nuclear Decommissioning Authority v EnergySolutions EU Ltd (now ATK Energy Ltd) UKSC 34…


VIEW POST

View more
Uncategorized

La proposta del ddl Zanda-Filippin sul contrasto alle fake news sui social network: profili problematici

By on December 7, 2017

Il 27 novembre il foglio.it ha diffuso la proposta di ddl elaborata in seno alla maggioranza parlamentare e predisposta su iniziativa dei Senatori Zanda e Filippin, recante titolo “Norme generali in materia di Social Network e per il contrasto della diffusione su internet di contenuti illeciti e delle fake news” (il testo è reperibile qui).

Nella presentazione del ddl il testo apre con la constatazione della “importanza sempre maggiore dei social network per la formazione dell’opinione pubblica nelle società democratiche” e con l’inquadramento delle fake news come “notizie false che suscitano allarme sociale, spesso immesse nel circuito dei social network…


VIEW POST

View more


VIEW POST

View more
Uncategorized

Il crepuscolo dell’ipotesi-Giamaica: osservazioni comparatistiche sulle trattative per la formazione del Governo in Germania

By on December 4, 2017

Una parte non trascurabile dei commenti sulle ultime vicende politiche e istituzionali tedesche sono caratterizzati da una certa, talora implicita Schadenfreude: per il successo elettorale, anche in Germania, di formazioni genericamente etichettate come populiste; per la crescente frammentazione nella composizione del Parlamento; per la necessità, conseguentemente, di costituire ampie e non sempre coerenti coalizioni; da ultimo, soprattutto, per il fallimento delle trattative fra cristiano-democratici, cristiano-sociali, liberali e verdi per il varo di una “coalizione Giamaica”. Anche in una Repubblica federale storicamente pervasa dalla “stella polare” della stabilità politica – oltre che economica e finanziaria – avrebbe perciò preso ad…


VIEW POST

View more
Uncategorized

Libera circolazione e diritti “derivati” dalla (doppia) cittadinanza UE: la vita familiare al vaglio della CGUE nel caso Lounes

By on November 27, 2017

La libertà di circolazione, per i cittadini europei, è uno di quei diritti acquisiti al quale sarebbe difficile rinunciare. Oltretutto, l’esercizio di quest’ultima da parte di un nazionale comunitario è stato più volte esaminato dai giudici di Lussemburgo, poiché invocabile da tutti coloro che si spostano (o intendono spostarsi) in uno «Stato membro diverso da quello di cui la cittadinanza», ivi compresi i rispettivi familiari, per come si evince dall’art. 3, paragrafo 1, della direttiva 2004/38. Eppure, verrebbe da chiedersi cosa succederebbe se il soggetto che rivendica una serie di diritti accessori, proprio sulla scorta di quanto stabilito…


VIEW POST

View more
Uncategorized

Ancora sul seguito della sentenza n. 238/2014: una recente pronuncia del Tribunale di Sulmona

By on November 20, 2017

Ormai più di tre anni fa, con la nota sentenza n. 238/2014, la Corte costituzionale ha «sbarrato le porte» (A. Ruggeri, 2014) all’ingresso nell’ordinamento italiano della norma consuetudinaria sull’immunità degli Stati stranieri dalla giurisdizione civile di un altro Stato, così come interpretata dalla Corte internazionale di giustizia (CIG) nel suo arresto del 3 febbraio 2012 , in base al quale il diniego di esercizio della giurisdizione avrebbe dovuto trovare applicazione anche per atti di organi dello Stato straniero che consistano in crimini di guerra o contro l’umanità.
In particolare, la Corte…


VIEW POST

View more
Uncategorized

La distanza della sicurezza
Alcune osservazioni a margine del recente discorso di Emmanuel Macron alla Corte europea dei Diritti dell’uomo

By on November 16, 2017

Lo scorso 31 ottobre il Presidente della Repubblica francese, Emmanuel Macron, ha tenuto un lungo ed importante discorso alla presenza del Plenum della Corte europea dei Diritti dell’uomo a Strasburgo, in occasione della sua prima visita ufficiale al Consiglio d’Europa. Il discorso (reperibile qui) colpisce per la ricchezza di contenuti, oltre che per il numero di questioni affrontate, con uno stile niente affatto formale, anzi, in alcuni passaggi addirittura molto diretto e, per così dire, poco diplomatico. La prospettiva del dialogo tra le Corti, da un lato, ed il riconoscimento della funzione di controllo che i giudici di Strasburgo…


VIEW POST

View more
Uncategorized

La “storia infinita” della regola Taricco. Recensione a A. Bernardi, C. Cupelli (a cura di), Il caso Taricco e il dialogo tra le Corti. L’ordinanza 24/2017 della Corte costituzionale, Napoli, Jovene, pp. 494.

By on November 9, 2017

Il recente volume curato da Alessandro Bernardi e Cristiano Cupelli recepisce in modo analitico ed esaustivo le diverse letture dell’ordinanza della Corte costituzionale n. 24 del 26 gennaio 2017, con cui quest’ultima, per la terza volta (recte: la seconda nel corso di un giudizio di costituzionalità in via incidentale), ha sollevato una questione pregiudiziale innanzi la Corte di giustizia dell’Unione europea. Il libro raccoglie trenta contributi a commento della pronuncia della Consulta, molti dei quali frutto della rielaborazione, da parte dei rispettivi Autori, delle relazioni al Convegno intitolato “Il caso Taricco e il dialogo tra le Corti”, tenutosi presso…


VIEW POST

View more
Uncategorized

Convergenza dei diritti nazionali tramite standard tecnici? Recensione a “European Standardisation of Services and its impact on Private Law. Paradoxes of Convergence”, di Barend van Leeuwen, Hart, 2017.

By on November 6, 2017

Sebbene la standardizzazione tecnica dei prodotti commercializzati nel mercato europeo sia già stata oggetto di analisi giuridiche sistematiche e complete (prima fra tutte H. Schepel, The Constitution of Private Governance: Product Standards in the Regulation of Integrating Markets, 2005), molta meno attenzione ha ricevuto la nascente categoria di standard europei per la prestazione di servizi (H-W. Micklitz, Service Standards: Defining the Core Consumer Elements and their Minimum Requirements, 2007)

È proprio sulle prospettive della standardizzazione nel mercato dei servizi, le su interrelazione col diritto (privato), le sue prospettive ed i suoi limiti che si concentra Barend van Leeuwen nel suo…


VIEW POST

View more
Uncategorized

Recensione a B. de Witte, A. Ott, E. Vos (eds), Between Flexibility and Disintegration: The Trajectory of Differentiation in EU Law, Edward Elgar, Northampton, 2017

By on November 2, 2017

Una costante dell’ultimo anno, specie all’indomani del voto del 23 giugno sul c.d. Brexit, è il richiamo alle possibilità offerte dagli strumenti asimmetrici e flessibili previsti nei Trattati europei per superare l’attuale fase di impasse che caratterizza il processo integrativo. L’ultimo esempio in ordine di tempo è offerto dalle dichiarazioni del Presidente del Consiglio dei ministri Gentiloni a proposito della c.d. web tax. Anche in precedenza, lo scorso marzo per la precisione, Italia, Spagna, Francia e Germania avevano insistito sull’opzione “Europa a più velocità” per rilanciare l’UE post Brexit. Eppure, quanto è stato sfruttato finora il potenziale asimmetrico dall’UE?…

Archivio Post
Email Subscription
Coordinamento
Andrea Buratti, Giuseppe Martinico, Oreste Pollicino, Giorgio Repetto, Raffaele Torino