VIEW POST

View more
Uncategorized

Dopo gli stranieri.
Brevi riflessioni su immigrazione e (in)sicurezza

By on October 22, 2018

Cosa significa essere protetti? Qualche anno fa, in un celebre esercizio di ricostruzione sociologica e politica, Robert Castel si interrogava sulle diverse declinazioni che il termine «sicurezza» è in grado di assumere nelle società contemporanee: considerando l’evoluzione odierna, Castel identificava una «sicurezza civile», che difende il cittadino dai cambiamenti sociali e morali e che è relativa ai beni e alle libertà; accanto a questa, vi è la più nota «sicurezza «sociale», che garantisce al cittadino un reddito contro i rischi della vita e del mercato. Come ricordava lo studioso, in queste società permeate da innumerevoli protezioni, il cittadino è…


VIEW POST

View more
Uncategorized

GPA e trascrizione degli atti di nascita:
La Cassazione francese richiede il primo parere consultivo alla Corte EDU

By on October 18, 2018

La saga giurisprudenziale francese sulla trascrizione degli atti di nascita dei figli nati all’estero mediante gestazione per altri (GPA) si arricchisce di un nuovo avvincente episodio che non mancherà di destare interesse, nell’osservatore italiano, non solo per la questione di merito – sulla quale si attende la pronuncia delle Sezioni Unite – ma anche per alcuni aspetti procedurali degni di nota nell’ottica del rapporto tra sistemi, all’indomani dell’entrata in vigore del Protocollo n° 16 alla CEDU (non ancora ratificato dall’Italia).
Con la decisione n° 638 del 5 ottobre 2018, la Cassazione francese si è infatti avvalsa per la prima volta…


VIEW POST

View more
Uncategorized

Recensione a “Constitutional Principles of Local Self-Government in Europe” di Giovanni Boggero

By on October 15, 2018

Taking local self-government seriously. Questo potrebbe essere una efficace sintesi dell’impianto concettuale del libro “Constitutional Principles of Local Self-Government in Europe” di Giovanni Boggero (2018), edito da Brill nella collana “Studies in Territorial and Cultural Diversity Governance” curata da Francesco Palermo e Joseph Marko.
Il volume, attraverso un’analisi molto articolata e coerente che si sviluppa lungo quattro capitoli, delinea la natura, gli elementi e le caratteristiche del “sistema” europeo di Local Self-Government, al cui centro l’Autore situa la European Charter of Local Self-Government: scelta, questa, da un lato inevitabile, in quanto tale strumento di diritto internazionale pattizio rappresenta la più…


VIEW POST

View more
Uncategorized

I partiti politici europei ai tempi della crisi dello Stato di diritto in UE: una strada lastricata di buone intenzioni

By on October 11, 2018

L’Unione europea sta affrontando quella che può essere definita la sua prima, vera, prova di resilienza dopo sessant’anni di integrazione ininterrotta: le democrazie illiberali che essa stessa ha permesso nascessero e proliferassero nel suo seno mettono quotidianamente in crisi il valori di un’organizzazione internazionale che, forse, timidamente, ancora ambisce ad assumere i connotati di uno Stato federale. Le Istituzioni, però, non sono rimaste inerti: il Parlamento europeo ha recentemente votato a favore dell’attivazione della procedura prevista dall’art. 7 TUE ai danni dell’Ungheria ed è di pochi giorni fa la notizia del deferimento della Polonia alla Corte di Giustizia per…


VIEW POST

View more
Uncategorized

Recensione a Cesare Pinelli, Alla ricerca dell’autenticità perduta. Identità e differenze nei discorsi e nei progetti di Europa, Napoli, Editoriale scientifica, 2017

By on October 8, 2018

Nella collana di “Letture magistrali”, frutto di un ciclo di lezioni presso la Facoltà di Giurisprudenza dell’Università degli Studi Suor Orsola Benincasa, questo volumetto di Cesare Pinelli ripercorre sinteticamente, ma con sguardo acuto e raffinato, il tema centrale dell’identità (costituzionale) nel contesto del difficile processo di formazione intellettuale e istituzionale delle idee “comuni” di Europa.  Siamo così di fronte alla storia di una costante tensione tra identità e differenze, tra Europe-building e salde (e ostiche) radici nazionali, tra grandi speranze e fragili realtà.
La storia intellettuale ne è il punto di partenza. Se Jean-Jacques Rousseau sollecita i Polacchi a non…


VIEW POST

View more
Uncategorized

Recensione a “Robert Schütze, From International to Federal Market. The Changing Structure of European Law, Oxford University Press, 2017”

By on October 4, 2018

Con il suo nuovo libro Robert Schütze continua un percorso già iniziato con la sua prima monografia. Il volume qui recensito, infatti, si presenta come il secondo tassello di una “trilogy on the Changing Structure of European Law” (p. v) dedicata all’evoluzione del diritto dell’Unione. Lo stesso Autore lo scrive più volte, per esempio, nelle conclusioni, ma anche nella prefazione quando anticipa che il terzo volume si intitolerà “From International to Federal Union: The Changing Structure of European Law”. Inoltre, quasi a voler prevenire possibili critiche sull’ordine di uscita di questi tre volumi, Schütze subito aggiunge che: “The publishing…


VIEW POST

View more
Uncategorized

Recensione a A. Baraggia, Stati Uniti e Irlanda: la regolamentazione dell’aborto in due esperienze paradigmatiche, Giappichelli, Torino, 2018.

By on October 1, 2018

Il tema dell’aborto, della sua disciplina giuridica, dei dilemmi etici che solleva e del bilanciamento con altri diritti, è ancora oggi una questione delicata e attuale nel dibattito pubblico e giuridico, come le recenti tensioni in Argentina e in Polonia dimostrano.
Il libro di Antonia Baraggia si inserisce con competenza e profondità prospettica in questo dibattito, tracciando con chiarezza e puntualità gli aspetti salienti della questione e analizzando due ordinamenti – si permetta il termine – “antitetici” in quanto a impostazione e soluzioni adottate costituzionalmente: gli Stati Uniti d’America e l’Irlanda.
Entrambi gli ordinamenti sono, peraltro, risultati trasfigurati dalle vicende a…


VIEW POST

View more
Uncategorized

Convegno annuale di Diritti comparati

By on September 28, 2018

Siamo lieti di invitarvi al convegno annuale di Diritti comparati “L’indipendenza delle corti nel diritto costituzionale, comparato ed europeo”, che si terrà il 18 e 19 ottobre presso l’Università Commerciale “L. Bocconi” di Milano. L’evento vedrà ospiti, tra gli altri, il presidente della Corte europea dei diritti dell’uomo Guido Raimondi, il vicepresidente emerito della Corte di giustizia Antonio Tizzano, il primo presidente della Corte di Cassazione Giovanni Mammone, e il giudice costituzionale Francesco Viganò.  Il convegno è organizzato in collaborazione con il Jean Monnet Module “Eur. Publ. ius- European Public Law-ius” e con la Scuola di Giurisprudenza dell’Università Bocconi….


VIEW POST

View more
Uncategorized

The Early Warning System and its potential to reduce the EU’s ‘competence creep’ and its democratic deficit

By on September 27, 2018

Review of Katarzyna Granat, The Principle of Subsidiarity and its Enforcement in the EU Legal Order
The Role of National Parliaments in the Early Warning System (Hart publishing, Oxford, 272 pp., £75.00)

The national parliaments of the European Union (EU) Member States have been strongly empowered with the adoption of the Lisbon Treaty. Together with the European Parliament, they are now deemed to ensure the respect of democracy within the EU (art. 10 TEU) and have been attributed a series of rights of information and other prerogatives to this end (art. 12 TEU). The most salient and frequently used of those…


VIEW POST

View more
Uncategorized

Scacco a Orbán? Il Rapporto Sargentini e la tutela dei valori comuni europei

By on September 24, 2018

Il 12 Settembre scorso, il Parlamento Europeo (PE) ha assunto una di quelle rare decisioni con un impatto immediato sulla situazione politica e costituzionale del continente. Con l’approvazione del ‘rapporto Sargentini’, il PE  ha attivato nei confronti dell’Ungheria la procedura dell’Articolo 7(1) TUE. Sono stati 448 i voti a favore della risoluzione, sufficienti a raggiungere la maggioranza qualificata dei due terzi dei voti espressi. Si tratta del secondo caso di attivazione dell’Articolo 7, a soli nove mesi di distanza dalla prima, storica decisione assunta dalla Commissione nel Dicembre 2017, quella volta nei confronti della Polonia.

 

Il Rapporto Sargentini
Il lungo rapporto…