VIEW POST

View more
Uncategorized

Save the date:
Il mercato fra poteri privati e poteri istituzionali

By on October 10, 2017

3° Convegno annuale di Diritti Comparati

Sede: Roma, Università degli Studi Roma Tre, Dipartimento di Scienze Politiche, Sala del Consiglio, via G. Chiabrera, 199
Data: 15 novembre 2017
Orario: 10.00-13.00 / 15.00-17.00

Mattina: relazioni di Marco Bassini, Corrado Caruso, Maurizia De Bellis, Claudio di Maio e Francesco Saitto (coordina Salvatore Bonfiglio).
Pomeriggio: tavola rotonda con Fabrizio Cafaggi, Maria Rosaria Ferrarese, Giovanni Pitruzzella e Vincenzo Zeno-Zencovich (coordina Massimo Siclari).


VIEW POST

View more
Uncategorized

La prospettiva costituzionalistica sull’Ube. Recensione a “L’Unione bancaria europea. Profili costituzionali”, di Renato Ibrido, Giappichelli, Torino, 2017

By on October 23, 2017

In risposta alla crisi finanziaria iniziata nel 2008, l’Unione europea ha avviato la costruzione di una nuova e complessa architettura istituzionale. Mentre risale al 2010 l’istituzione del Sistema europeo di vigilanza finanziaria (Sevif), composto da tre nuove agenzie competenti per i tre comparti dei mercati finanziari (Autorità Bancaria Europea (Eba), Autorità Europea degli Strumenti Finanziari e dei Mercati (Esma), e Autorità Europea delle Assicurazioni e delle Pensioni (Eiopa)), a partire dal 2013 il legislatore europeo è intervenuto con un progetto più ambizioso: l’Unione bancaria europea (Ube). Nell’ambito del primo dei pilastri che compongono l’Ube, il Meccanismo unico di vigilanza…


VIEW POST

View more
Uncategorized

La questione catalana e la forza perduta del diritto

By on October 19, 2017

Ortega y Gasset lo sapeva bene: la questione catalana, sosteneva nel 1932, “no se puede resolver”. Le ragioni delle istanze separatiste, che non potranno mai cogliersi del tutto sino in fondo, sono connesse, direttamente o indirettamente, a fattori antropologici e psicologici: mentre alcuni popoli desiderano ardentemente fondersi in grandi unità storiche, in nazioni di ampie dimensioni, altri, “por una misteriosa y fatal predisposición”, vivono continuamente l’ansia di distinguersi, di non confondersi. Le richieste di indipendenza catalane – concludeva Ortega saggiamente – possono per questi motivi solo essere tollerate e, diremmo noi, a distanza di ottant’anni, gestite.
Il primo ottobre è mancato proprio questo: la…


VIEW POST

View more
Uncategorized

Refugees’ access to health services in the EU framework: what role for primary healthcare?

By on October 16, 2017

The contemporary conception of health is characterized by amplitude and complexity. These are features that need to be taken into account when analyzing the migratory phenomenon. With regards to its content, the definition given by the World Health Organization already in 1948, according to the WHO, health is “a state of complete physical, psychological and social well-being” and not simply the absence of an infirmity. However, such a broad definition of health prevents to make the content of a fundamental right, which could not be directly guaranteed in such broad terms only for citizens. A second profile of complexity…


VIEW POST

View more
Uncategorized

Una pieza más nel puzzle del procés sobiranista catalano: la dichiarazione di indipendenza “sospesa”

By on October 12, 2017

Martedì 10 ottobre il Presidente della Generalitat catalana, Carles Puigdemont, ha posto un ulteriore tassello nel complesso puzzle del desafío indipendentista catalano.
Nel plenum del Parlament catalano, riunito su richiesta del Presidente della Generalitat (ex art. 169 del Regolamento del Parlamento catalano) per dar conto dei risultati della consultazione indipendentista della settimana scorsa, Puigdemont assume il “mandato” di dichiarare l’indipendenza catalana – la Catalogna come Stato indipendente con forma repubblicana – come risultato della consultazione catalana, salvo poi proporre che il Parlamento catalano ne sospenda gli effetti per favorire il dialogo con il Governo spagnolo e con l’Unione Europea e…


VIEW POST

View more
Uncategorized

Aspettando la Grande Chambre: uno sguardo alla sentenza Lorefice c. Italia e alla giurisprudenza precedente in materia di rinnovazione dell’istruttoria dibattimentale in appello nel processo penale.

By on October 12, 2017

Con la sentenza Lorefice c. Italia del 29 giugno 2017, pronunciata su ricorso n. 63446/13, la Prima Sezione della Corte Europea dei Diritti dell’Uomo ha condannato all’unanimità l’Italia per aver violato l’art. 6 par. 1 della Convenzione. Nel caso in oggetto, il principio dell’equo processo risulta leso a causa della mancata rinnovazione dell’istruttoria dibattimentale nel giudizio penale di appello. Negli ultimi anni, i giudici di Strasburgo hanno affrontato la medesima questione in relazione ad ordinamenti molto differenti tra loro dal punto di vista dei rimedi processuali (tra le sentenze più significative: Corte e.d.u., Gr. Ch., 15.12.2015, Schatschaschwili c. Germania;…


VIEW POST

View more
Uncategorized

Interesting report on CJEU case handling by the EU Court of Auditors

By on October 9, 2017

The European Court of Auditors has published today a report on the handling of cases by the Court of Justice of the European Union (see report here and press release from the Court of Justice here). The report is interesting in many respects.

In terms of CJEU activity linked to EU economic law, I find it interesting that, in the sample taken for the report, competition and procurement cases requiring a preliminary ruling tended to take between 2 years and 2 years and a half. This likely places them towards the top right corner of the complexity/duration chart created by the Court of Auditors (below).

In not…